Come scegliere la fotocamera compatta

By | Maggio 12, 2018

Oggi gli Smartphone, non tutti ma molti, soprattutto di fascia medio alta, sono dotati di un comparto fotografico di tutto rispetto, in grado di darti la possibilità di scattare fotografie di buon livello, anche con la possibilità di editarle, di modificarle per ottenere effetti particolari, modificando i colori, aggiungendo elementi eccetera. Insomma gli Smartphone di alto livello possono superare decisamente quelle che sono le potenzialità di una comune fotocamera compatta, tanto che il mercato di queste ultime, dall’avvento degli Smartphone più evoluti, ha subito un tracollo.

Occorre anche tenere conto del fatto che gli appassionati di fotografia vanno decisamente oltre a quelle che sono le possibilità offerte dal telefonino, si rivolgono preferenzialmente ad una fotocamera Reflex o ad una Mirrorless non ad una fotocamera compatta che non offre loro tutte le potenzialità anche creative nelle fotografie mentre i più giovani non sono alla ricerca di fotografie di alta qualità, basta che siano belle foto e non si sognano nemmeno di portare con se una fotocamera, accontentandosi delle prestazioni del proprio Smartphone, anche più facile da utilizzare per la condivisione dei contenuti sui vari Social. Tutto questo ha decretato praticamente la fine delle fotocamere compatte.

Quale fotocamera compatta acquistare

Nonostante il declino delle fotocamere compatte, esistono diverse situazioni in cui queste possono essere utili, preferite rispetto allo Smartphone, denominate anche “point and Shoot”. contemperano la semplicità di utilizzo di uno Smartphone all’affidabilità delle fotocamere tradizionali. In genere queste fotocamere sono anche piuttosto economiche e sono dotate anche di Zoom, leggere e di piccole dimensioni, sono ideali per essere portate con se in ogni circostanza. Nella scelta non dovresti tanto guardare il numero di pixel di cui è dotata quanto la grandezza del sensore che determina la risoluzione, quindi la qualità della foto. Comunque, dopo aver scelto la fotocamera con un sensore adeguato, quello APS è un buon compromesso tra il top e il meno qualitativo, ritorniamo sui pixel che comunque hanno un loro significato: 12 Megapixel sono l’ideale per ottenere buone immagini.

Obiettivo e Zoom

Anche le fotocamere compatte sono quasi sempre dotate di un obiettivo con lo Zoom, che ti consente di “avvicinare” l’immagine, consentendoti di scattare foto di buona qualità anche di soggetti distanti. Nella scelta della fotocamera compatta, comunque devi basare la tua scelta anche sulla lunghezza focale dell’obiettivo, dove per lunghezza focale si intende la distanza tra la superficie del sensore e la lente dell’obiettivo. La lunghezza focale ideale è di 50 mm mentre con lunghezza focale inferiore hai l’effetto grandangolare con cui puoi ampliare il campo dell’immagine mentre con una lunghezza focale superiore a 50 hai l’effetto teleobiettivo con l’ingrandimento dell’immagine del soggetto che fotografi.

Le fotocamere compatte sono generalmente dotate di obiettivi con lunghezza focale 50 mm ma nell’acquisto accertati di questo parametro per non trovarti poi con la sorpresa di immagini diverse da quelle che desideri. Come detto il mercato di queste fotocamere è crollato, per cui con somme modeste oggi puoi acquistare ottimi prodotti. Puoi anche decidere di acquistare Online sui siti di e-commerce, facilmente risparmiando ulteriormente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *