Immagini Libere: Guida Immagini Senza Copyright

3

Quando siamo alle prese con un lavoro creativo, destinato al web o alla stampa, in cui la parte visiva è determinante, ci troviamo spesso nella necessità di reperire immagini e scaricarle da internet.

A questo proposito, esistono numerose banche dati alle quali accedere per acquistare scatti professionali e ad alta risoluzione.

Tuttavia, quando non si ha a disposizione un grande budget è necessario sapere come muoversi nel settore delle immagini online, per riuscire a trovare il materiale che fa a caso nostro, gratuitamente, senza volare alcun copyright.

Esistono siti web dove rifornirsi di immagini libere da diritti? La risposta naturalmente è affermativa, bisogna solo prestare molta attenzione: appropriarci indebitamente di un’immagine coperta da diritti può causare diversi e antipatici problemi.

Cercare scatti fotografici sui motori di ricerca e utilizzarli non ci mette purtroppo al riparo da sanzioni e reclami, le immagini disponibili sono tutto fuorchè libere dai diritti.

Inoltre, la qualità e la risoluzione di questi scatti sono sempre scarse e ciò potrebbe influire negativamente sul percepito estetico del nostro lavoro.

Licenza Creative Commons

Come anticipato, esistono portali dai quali scaricare immagini utilizzabili gratuitamente, senza incorrere in reclami.

Una possibilità, diffusa online, per assicurarsi immagini gratuite e libere, è la licenza Creative Commons CC0.

Si tratta di una particolare licenza secondo la quale l’autore sceglie di rendere la sua “opera” di pubblico dominio, rinunciando a tutti i diritti.

Questa eventualità rende legale l’utilizzo libero di un’immagine, permettendo anche di modificarla e distribuirla per fini commerciali, senza chiedere alcuna autorizzazione.

Siti con immagini senza copyright

Online sono disponibili numerose piattaforme dalle quali attingere immagini libere da diritti. Ecco cinque esempi brevemente descritti.

Migliori Siti Foto Stock Free

Unsplash è un sito con un catalogo di immagini scaricabili liberamente. La tipologia di licenza è quella appena citata, l’unico limite imposto dal portale è l’impossibilità di scaricare le immagini e creare un sito concorrente. Il grande successo di questo portale ha fatto sì che, dal 2013 a oggi, il servizio sia cresciuto, fino ad arrivare a più di 250.000 immagini disponibili gratuitamente.

Pixabay è un sito molto famoso nel settore. Qui è possibile scaricare materiale di qualità senza copyright, con una vasta scelta.

Pexels è un archivio di immagini ad alta definizione, cedute completamente gratis. Il vantaggio di Pexel è la sua popolarità tra fotografi e creativi, che condividono gratuitamente le proprie opere rendendo il catalogo ampio e variegato.

Splitshire è un sito dall’offerta ampia e varia: offre una vasta scelta, da scatti fotografici a grafiche vettoriali. Il materiale è tassativamente libero da diritti ed è tanto famoso da essere il punto di riferimento dei quotidiani online, come fonte di approvvigionamento immagini.

Gratisography è un caso a parte: si tratta non di una banca dati ma del portfolio vero e proprio di un fotografo americano professionista, che ogni settimana mette a disposizione dei propri visitatori scatti davvero affascinanti, liberi da diritti.

Kaboompics, per finire, è simile alle banche dati a pagamento in quanto offre la passibilità di filtrare attentamente il tipo di materiale di cui si ha necessità. Si può infatti impostare la propria ricerca scegliendo il formato, i colori e altre caratteristiche segmentanti dell’immagine di cui si necessita. 

In conclusione, quando si sviluppano determinati lavori, le immagini risultano decisive per trovare il più ampio gradimento da parte del target al quale ci rivolgiamo.

Al giorno d’oggi, fortunatamente, per poter utilizzare immagini di qualità, non è più indispensabile avere un budget dedicato.

Con pazienza e attenzione, sarà possibile trovare le immagini migliori, senza incorrere in antipatici problemi di violazione del copyright.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.