Il primo servizio matrimoniale scattato solo con iPhone 4

Il primo servizio matrimoniale scattato solo con iPhone 4

Prima o poi qualcuno doveva pensarci. Un fotografo ed un videographer americani, Brian Adams e Rainer Flor, rivendicano un primato in fatto di servizi fotografici matrimoniali: per il matrimonio di Flor, tutte le immagini fotografiche ed i video della giornata sono stati ripresi con degli iPhone 4 (tre in tutto). I risultati? Con un giretto su YouTube potrete farvene un’idea.

Video a parte, che cosa succede ad usare la fotocamera incorporata di un “telefonino” per scattare fotografie professionali per antonomasia, come quelle di un reportage matrimoniale? Succede che – all’improvviso – non disponiamo più di molte opzioni tecnologiche alle quali siamo abituati (alte sensibilità Iso, uno zoom) e non possiamo neppure avere il controllo di quelle che da sempre sono considerate le variabili di base della tecnica fotografica, i tempi di otturazione e l’apertura del diaframma. Fotografare così diventa insieme più facile e più difficile. Più facile, perché non dobbiamo preoccuparci di mille pulsanti e ghiere da azionare. Più difficile, perché l’inquadratura si fa coi piedi: allontanandosi ed avvicinandosi dal soggetto. Perché non possiamo sfruttare gli effetti della messa a fuoco selettiva. E così via.
E fin qui non saremmo di fronte ad una novità assoluta, poiché qualcuno ha già saputo sfidare queste limitazioni e fare un uso creativo dell’iPhone per scattare un servizio di moda. Ma anche se scattare immagini di fashion in studio (con un’illuminazione controllata ed una modella che risponde alle nostre indicazioni) è una bella sfida, scattare immagini serie in quella circostanza frenetica e completamente aleatoria che è un set matrimoniale, è tutt’altra cosa. Ci vuole coraggio e un pizzico di follia, ed anche molta fiducia nelle proprie capacità professionali.

Articolo di Massimiliano Sandri

Leave a Reply

Copyright © 2014 fotografareblog. Icons by Wefunction. Designed by Woo Themes